Menu

      

Giochi del Mediterraneo: i piemontesi Mana e Traversa di bronzo

 

Ai Giochi del Mediterraneo nel tiro di precisione Simone Mana ha conquistato il bronzo. Nella finalina ha sconfitto l'algerino Abdelkrim Makhloufi per 23-14. Mana si era assicurato la disputa della semifinale grazie al punteggio totale di 34 (20 + 14). Per un posto nella finalissima ha perso con lo sloveno Jure Kozjek.

Bronzo anche nel progressivo femminile con Serena Traversa che nella finalina ha colto il successo grazie al punteggio di 39 a 35. In semifinale si era dovuta arrendere alla francese Barbara Barthet: 28/42 a 39/45 i punteggi finali.

L'atleta azzurra si era qualificata come seconda nelle semifinali. Dopo la fase di qualificazione in cui ha ottenuto il punteggio totale di 74 (38 + 36), è stata costretta allo spareggio a tre con Nina Volcina (36 + 38) e Barbara Barthet (38 + 36). Il primo spareggio sui 2 minuti e mezzo ha lasciato ancora una parità fra Serena e la Volcina (20 colpite ciascuna), a differenza della francese (19). L'ulteriore testa a testa sul minuto ha favorito la Volcina per 9/10 a 8/10.

Il corridore veneto della Brb Ivrea, Stefano Pegoraro ha invece conquistato l'argento nel tiro progressivo. Nella sfida conclusiva contro Ales Borcnik, l’azzurro si è visto superare sul filo di lana per una sola bocciata in meno: è finita 36 a 37 a favore dello sloveno, che conquista l'oro.

 

Roberto Goitre

 

 

 

Accedi per commentare

"Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perché viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.

Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001."