Menu

      

Domenica dolceamara per le squadre astigiane

 

Domenica dolceamara per le squadre astigiane impegnate nella fase regionale della Coppa Italia categoria C e D. Se nella “D” la Calamandranese ha vinto il proprio settore (quello ospitato sui campi della Nuova Boccia di Alessandria), nella “C” la Sandamianese è caduta al primo ostacolo sulle corsie di Aosta.

Ad Alessandria la Calamandranese (Franco Conta, Armandino Perissinotto, Luigi Santamaria, Alfredo Rubulotta, Bruno Pettiti, Antonio Soave, Bruno Duretto, Mario Pettiti, Ugo Porta) ha battuto 4-2 il Ferrero nel primo incontro e 5-1 la Chierese nel secondo. Ad Aosta la Sandamianese (Lino Marchiaro, Alberto Giaretti, Aldo Gallo, Domenico Merlone, Piero Pozzo, Domenico Viglione, Italo Bisio, Mauro Musso) ha perso 4-2 l’incontro con il Piatto Sport (che poi ha vinto il settore).

Quanto alle selezioni, domenica nel Comitato Fib di Asti si è disputata la selezione per i Tricolori Individuali F/cd. Qualificazione centrata per Giancarla Scaglia (Perosini) che in finale ha superato 13-5 Mirella Basso (San Domenico Savio). Eliminate in semifinale le sorelle Miranda e Rosanna Nebiolo (Mongardino). Alla gara, organizzata dal circolo San Domenico Savio, hanno partecipato 10 giocatrici agli ordini dell’arbitro Federico Conti

Nelle foto la Calamandranese ad Alessandria e le due finaliste della selezione con l’arbitro Conti.

 

Antonella Laurenti

 

 

Accedi per commentare

"Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perché viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.

Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001."